sabato 6 aprile 2013



La seconda ed ultima poesia non letta al reading


Viaggio per mari


Tra la folla
fresca mi saluti.
Sleghi gli ormeggi
e un sorriso
mi mandi sulla nave
che parte per mari
conosciuti solo alle stelle.
Lo stesso vento
che muove i tuoi capelli
gonfierà le vele
ed ad ogni marinaio
ricorderà colori d'occhi diversi.
L'acqua ad ogni orizzonte
volgerà la mente
a scrutare
dimensioni mai percorse.
Tornerò da te
se aspettarmi vorrai
e ti racconterò
che là c'eri anche tu.

Nessun commento:

Posta un commento